Love cancer

Siamo scomparsi nella tecnologia fino a non dirci le parole. Ci pratichiamo tagli fino a liberare le interiora, alimentando neoplasie per contrastare il nulla. La biomorfologia ha una natura sintetica, comprende nuovi materiali per nuovi organi e ormoni, il desiderio non esiste più. Non esistono il dolore e le infezioni, il cibo si replica di […]

Amor vincit

Allora la morte è un sogno. È un riparo dalla tempesta, consolazione del sole dopo la furia e il maelstrom, il rosso dolce del tramonto che devolve – e poi il buio. I lupi ci proteggono, il motivo arcano della paura si frammenta insieme all’io. È come la polvere nella pratica delle cose, sospesa e […]

Intervista col vampiro

«Quello sono io. Quella è la mia storia»  La pellicola si proietta sullo schermo, le pagine di un libro avanzano e una canzone si diffonde dalle casse di un bar. Siamo dentro un immaginario che ci riguarda, la storia parla di un padre che è mio padre, una voce racconta e mi riconosco. Sono nello […]

For the love of Elvis

La casa della grazia è un luogo di cuori spezzati e tristezza, sala da ballo fosforescente che attira i malati d’amore. E’ un viaggio a ritroso in cerca di posti fuori dal tempo, bettole dove il blues celebra la legge del corpo, chiese dove i canti liberano al cielo le anime timorate. Si prega e […]

Liebe Berlin

L’aria inquieta percorre le strade di una doppia città, due voci parallele di guerra e pace . La prima riannoda il tempo, scrive e parla, l’altra è una presenza: cercano case misteriose dalle stanze arredate Ikea, passando dalla natura morta degli interni a un senso di rovina che pervade le piazze. Ogni incrocio, ogni luogo […]

Nostos

Avevo un sorriso a metà che doveva farsi intero. Volevo fosse naturale per non essere solo, senza vergogna in un cinema deserto, in una strada familiare con gli odori di casa.  Guardo il tuo viso al ristorante, non so chi sei mentre mi parli di quando ero ragazzo, resto immobile aspettando una risposta. Non trovo i […]

Io sono Aldo Moro

Il racconto efficace della realtà la guarda da più punti, attraversandola con i sensi dei suoi partecipanti. Con un modo attento apparirà una ricomposizione, un lavoro percettivo in grado di restituire i tratti di un accadimento: allora un fatto potrà rivivere come esperienza. Per questo io sono Aldo Moro, sono Adriana Faranda e Francesco Cossiga, […]

è ora la notte d’Italia

È ora. Adesso. Una notte strana, senza luna né stelle, illuminata da infinite fonti di luce artificiale. Perché viviamo un paese folle che somiglia a un inferno, dove i palazzi hanno gli occhi e i fari ci stanno addosso, un assedio dove non c’è pace, dove la tenebra è accesa di fuochi e la troppa […]

Gioia e guerra

Gesù era Che Guevara: l’ha detto lei guardando la croce all’ingresso di un convento dove avrebbe dormito, a pancia in sotto fumando senza sosta con gli occhi fissi sulla televisione, e il fumo a risalire. Era la sua posa, la sua posizione per rimettere al mondo il mondo con la forma delle fotografie. La sua […]

Diario di Costa

Della crociera ho rubato una schiera di fotografie: per prime quelle di un tramonto visto dai fianchi e dalla coda, con il rosso ovunque. Ho rispettato la fila e gli orari per mangiare, sempre col mare a guardarmi e tutta la luce dall’alba in poi. Ho ricevuto lettere in cabina ogni giorno, un pensiero elettronico […]

Jamme- jà

Ciò che amo delle registrazioni è che puoi salvare i suoni e tenerli per sempre, fermare i tentativi che siamo, colori volatili nel buio che diventano racconto. Se le cose sottaciute restano da qualche parte nel tempo trascorso, la voce di mia madre l’ho messa insieme mentre non c’era, tutte le volte che la guardavo […]

La donna parola fantasma

Una fotografia, un dagherrotipo o un calco da cui svanire, un pensiero che si fa grafia e diventa il nulla imperdonabile sottraendosi alla realtà: questo era il testo del personaggio impalpabile e disseminato di Cristina Campo, autrice di peccato e raziocinio estremo, di fede nella beltà irraggiungibile che lascia un tracciato di letteratura, dove non […]

Batman the lonely

L’uomo che non vola prova a costruirsi le ali, usa ganci e protesi oscure per fondersi alla notte in un tentativo disperato. Fa un ponte sul nulla, dove regnano le polveri di gelo, e il sole non entra. Muto animale alato segue biglietti e strisce di sangue dov’era la vita, apre la caccia per diventare […]

Juke box love

Un enorme mobile colorato pieno di dischi, con un apparato meccanico e grandi altoparlanti se ne sta decorato di vetro e legno in una stanza quasi vuota, un salone che una volta era una rotonda sul mare o un bar: dentro di esso le voci si conservano nel tempo, incassate sui solchi dei vinili che […]

Guida il mio cuore in un mondo di parole

Sento il freddo tagliente sulla faccia guardando una scena col vento sullo schermo, mi affaccio dalla sopraelevata con un senso di vertigine. Ascolto le parole nello spazio ovattato di un abitacolo, la luce lattiginosa attraversa i finestrini e mi impregna gli occhi. Scrivo al buio sulla carta spessa giallastra senza guardare, la sfera fa un […]

Music from the big night

Un rumore di ferro e legna richiama il cammino: sei nel bosco, perduto tra i rami e il gelo, ombre e luci si alternano per mostrare una strada. Il buio diventa giorno col tempo, è presto e i momenti si perdono, stremato non riesci a pensare. Il fragore continua e risale da un punto lontano: […]

Animali fantasma

Un puma, una pantera delle nevi. Un felino che appare e scompare, da un libro perduto ad un altro, attraverso un’allucinazione. I racconti si intrecciano dalle rocce del Tibet al deserto sudamericano: i lupi si chiamano tra loro, un uomo canta, non si trovano mai. Luccica lo sterminio, la fame risalta il dolore del mondo. […]

Lettere d’amore

Tu ci credi alle cose che non vedi?  No. E a quelle che non conosci?  No. Allora ci credi in Dio?  Che c’entra, è un’altra cosa  Ci credi a Gesù?  Eccerto.  Ci credi e non lo conosci, neanche lo hai mai visto.  Ma lo so, che esiste.  E non sei pazzo.  No.  Io neanche sono […]

Love island

E poi perché non si dà seguito all’impeto dell’inizio, formando onde regolari  e altre onde da una prima forza  dalla furia iniziale del mare  che esplode per sua natura e ci trascina fino al quinto canto in un girone in una stanza o un’isola? La risposta è sempre l’amore, non c’è da perdere il senno, […]

I contorni delle cose

Se un disegno basta a parlarsi, se è necessario immaginare un armadillo per guardare il proprio bene e il proprio male, se c’è un bisogno da raccontare: questa è la sua storia. La storia di un sentimento costruito con un tratto semplice, che risolve l’infinita guerra del centro con la periferia, delle borgate con il […]

L’amica invisibile

Che poi a che servono tutte le parole diverse dal racconto? Sono nella testa di chi è stato lì. A Napoli, nel cuore nero dell’amicizia. Una novella per il mondo, che parla del legame senza sconti dell’infanzia, e poi. Dove mi sono messa, nascosta al meglio adoperando carta e verità. Guardando da una smarginatura, da […]

C’era una volta a Napoli

Lasciami ricordare le cose come non erano, quando la felicità era uno sparpaglio di pietre su una riva, in mezzo tra le voci dei grandi e i rombi dei motorini: lo stadio aveva la voce di un boato, Dio percorreva il campo, usciva dalla televisione fin dentro i salotti. I giorni e le case erano […]

Inviti per un altro mondo

C’è del vento qui dentro, un passo di sterpaglie e sentimenti marini si fa largo. La roba intorno cerca un posto continuamente, che non sia una macchina o uno stallo. Percorre pareti interrotte da vetrate, fino ai padiglioni e persino ai bulbi, che parola di gomma. Un riverbero di fiato si posa nel mezzo di […]

Superpapu

Il titolo fa schifo, i personaggi ributtanti affondano nella storia, l’orrore della guerra sparge sangue e brandelli dappertutto, non si capisce se il circo è dentro o fuori, come faccia la platea a godersi beata insulti e offese, sputi e invettive, cazzi e dita tagliate, mentre gli storpi ballano e le fucilate segnano il tempo. […]

Cardiologia

Vive in un luogo lontanissimo, costruito con le parole, ma non sa abitarlo. Il palazzo è immateriale, costruito di versi che cadono poco per volta dai fogli scritti e subito perduti. Scrive e smarrisce: la poesia è un’apparizione continua, di volta in volta decomposta a contatto con la vita. Scrive da un lato del mondo […]

Copia fantasma

Privo di tempo il pensiero si spezzetta appena formato, le parti parlano tra loro, si toccano e scompaiono. La strategia tradizionale, la misura e il controllo non hanno peso. Le canzoni compongono una partitura da ballare e cancellare, sparisce il pubblico e la gente, per ultima l’orchestra, con gli strumenti a cercare disperati un messaggio […]

La legge buia

Quando arriva il black-out non c’è altro che il bianco degli occhi, la sola cosa visibile quando gli occhi si abituano a guardare. Tra fioche luci di fortuna gli uomini stanno uno vicino all’altro, guardie e ladri percorsi dall’aria elettrica di un temporale. Le cose e le ragioni spariscono nelle nubi, e con loro le […]

Tempo di caffè

La società del tempo di oggi è un’assenza, manca di affetti e relazioni, di tempo futuro che sia concreto, sfugge nel modo in cui il sentimento fluttua quale potenza sovraordinata e inafferrabile. Inafferrabile nel vuoto intraducibile senza filo, del corpo senza vene tangibili tra le dita, nelle onde delle finali monche, nel desiderio fluido.  Forse,  […]

Musica e materia

Ezio suona: sta in piedi in mezzo a una tempesta, sul pianoforte-timone che diventa il ponte di una nave, e tutto intorno l’equipaggio, barche e pesci, in mezzo e dentro la marea e la notte. Se chiudo gli occhi non c’è niente, l’orchestra avanza e produce un temporale, mi porta via. La gente ascolta e […]

Prima della fine

Alla metà del film, nel suo intervallo dove un pallone sorvola la crepa della terra, vado via. Ne ho abbastanza, decido per il nulla, prendo la luce dell’intervallo per non invadere la proiezione, guardo con una smorfia la gente seduta e ciao. Qualcosa mi libera, di questa storia mostrata in grande, nella grotta di una […]

Strapuglia

Cercheremo il tesoro giocando a battimuro in un ospedale abbandonato, costruiremo un formicaio nei vani di fabbrica abbandonati, lungo scale e cisterne arrugginite, consumate dal tempo che lascia polveri dietro di sé. Il mare guarda le ciminiere, sembra un gioco e non si può smentire, la sterilizzazione ci rincorre con una legge e una prigione. […]

Chelsea Hotel

Un ultimo giorno tra i parati e le lenzuola diventati quasi la stessa cosa, una superficie con sopra storie e annotazioni, voci di menu, suoni strappati al rumore continuo del tempo, e poi i versi. Chi è in ascolto dall’altra parte, nella sequenza di stanze numerate, ha certamente una sua mancanza. Da questo lato della […]

Un’idea del mondo

Forse la parola “fantasma” è un limite per descrivere l’idea di letteratura perseguita da Roberto Calasso nel lavoro di una vita. L’autore-editore-uomo dietro la storia delle edizioni Adelphi ha popolato la sua esistenza di segni e parole, percorrendo un’imponente mappa di libri, dodici, a costituire una sola opera in divenire, con uno stile che accoppia […]

Amico nemico

Dove siamo finiti io e te, c’è solo un modo per tornare. È guardarsi in faccia, nel tempo magico del ballo. Accade nella tammurriata, nei rituali collettivi in cui un cerchio di gente raccoglie l’energia, nello spazio dove si libera il non detto, uno contro uno. Questo era ciò che tacevo, questo era il male […]

“Ti voglio un bene silenzioso“

Raccontami di un’amicizia. Provaci. Scrivi una lettera, mettila in disordine, usa i ricordi con il tuo pensiero casuale. Spariglia le fotografie, e infine allinea un disegno a piacere. I punti tracceranno la mappa che darà senso al caos. Lo fa Emanuele Trevi nel suo messaggio sdoppiato, seguendo una pista sentimentale che porta a Rocco Carbone […]

Iosonounmondo

La luce naturale affiora, non sa quando nasce e muore. I passi premono sul terriccio e sulle foglie bagnate, lasciano continuamente segni sul percorso e nel silenzio. Dai ricordi avanza un intervallo, i raggi mi sorgono alle spalle, piedi e ombre si muovono governati di trame.  I pensieri rispondono alla gravità. Ora fluttuano e il […]

Come inventare canzoni vere

Le bugie sono letteratura. Esse abitano di storie palchi e caffè, nascono nei vicoli popolati di guerra e buio, dove si posa la cenere dei profeti scomparsi nell’aria sospesa di luce. Dove nessuno ricorda il nome di un negro o di un messicano, di un presidente ucciso o di un ladrone. «È tutta gente che […]

Three spring woman

È aprile. La vecchia diva del rock recita poesie romantiche inglesi. Colpita dalla peste moderna, a un passo dalla morte, non ha mollato: il suo respiro ci porta dove il tempo scandito dalle rime cerca l’incanto. Marianne anima i versi di Byron e Keats sulle trame di una squadra di musicanti. La voce percorre un […]

Pezzi di Eduardo

Questo e quello si muovono lungo le fila di più discorsi: il palco e la poesia, chiodi e legno, l’equivoco dei ricordi e dei fantasmi, i cori e le canzoni. Con una strategia multiforme Enzo Moscato traversa il denso fiume del drammaturgo napoletano, familiarmente inteso De Filippo, nume artistico intoccabile, e il guaglione Eduardo, di […]

No-love

Le immagini di un uomo e una donna chiusi in una villa si combattono in bianco e nero. Parlano, si attaccano e non si scappa. Le loro frasi riempiono lo schermo, bloccano le uscite, chi guarda soffoca. Quella di lei si immerge in una vasca da cui fuoriesce il volto, cosparso di tremori. Quella di […]

Noi nel nulla

Che significa “una scrittura perduta nella descrizione”? Rileggo e non capisco. Volevo raccontare qualcosa che accade e si trattiene, che prova a restare. Invece non resta niente. Non significa niente. La parola fronteggia le nervature invisibili delle trasmissioni. La vita dei segnali resta sola e ricade in un luogo inesistente, così da cancellare i pensieri […]

Questione di scena

È una specie di intervista questa storia, raffinata e semplice insieme. Fatta di niente, di noia e gesti, atteggiamenti. Ora che Giselle è morta, Anne parla di lei. Sono due attrici. «Era una che se ne stava distesa, senza chiedere niente, in mezzo ai fiori e alle chiacchiere».  Anne è distaccata dal mondo com’era lei, […]

Silenzio

È vero, tutto si fa abitudine e diventa uguale. Persino un poderoso manuale per distinguere il vero dal falso, il buono dal fascismo del pensiero. Fate attenzione a non farvi distogliere dalle premesse, perché il testo è fatto di storie, e di queste storie serve sapere, ascoltare anche dalla voce media di uno slogan per […]

One night

C’è un momento nella vita di chiunque, in cui le parole spariscono. Un silenzio s’insinua indifferente alle chiacchiere e ai rumori, obbliga il tempo a lasciare il suo daffare. Non serve nient’altro. Il cuore di una storia è irripetibile al punto che le vite possono trascorrere senza mai avvicinarlo. Un cantante, un pugile, un profeta […]